italiano english Facebook

Piramide Vincent (4215 m)


Novità estate 2019
Abbiamo organizzato la salita alla Piramide Vincent quota 4215 m in  occasione dei 200 anni dalla conquista della prima salita, sul massiccio del Monte Rosa.
 
Un po' di storia

Nell’estate del 1819, i due amici di Gressoney Jean Nicolas Vincent e Joseph Zumstein decisero di tentare la salita alla piramide. Insieme prepararono i materiali per la scalata: ramponi, bastoni ferrati, scure da ghiaccio, corde, scale e rifornimenti. Il 3 agosto Vincent  si occupò di mandare il tutto con due muli fino alla capanna di sua proprietà situata al limite dei ghiacciai. Il 4 agosto con l’aiuto dei minatori portò i materiali fino all’ultimo casotto in pietra a secco, che si trovava sullo Stolenberg, nelle vicinanze del Colle superiore delle Pisse a 3100 m circa. Qui passò la notte con i suoi operai e l’abile cacciatore Jacob Castel. All’alba del 5 agosto la comitiva composta da Vincent, Castel e due minatori lasciò l’ultimo ricovero per esplorare il versante Sud-Est della robusta cima piramidale che sovrastava il ghiacciaio di Indren e si affacciava sulla Valsesia. Tale fu il loro slancio che la ricognizione diventò la prima ascensione: alle ore 11:00 del mattino Vincent e compagni raggiunsero la vetta. Purtroppo il cielo era nuvoloso e furono avvolti nella nebbia. Memore delle esigenze trigonometriche, Vincent fece portare dei pali con cui venne montata una croce che restò piantata in profondità sulla vetta. In serata rientrarono al casotto dei minatori che in seguito divenne  l’abituale campo base dei pionieri del Monte Rosa. Il 12 agosto dello stesso anno Vincent tornò in vetta accompagnando Joseph Zumstein con i suoi strumenti che fece costruire a Torino: un barometro e alcuni strumenti trigonometrici. Lassù ebbero la certezza che sul massiccio c’erano altre cime ben più alte ancora da conquistare. Il colonnello austriaco Ludwig von Welden nel 1824 pubblicò la preziosa monografia "Der Monte Rosa” e battezzò le maggiori cime del Monte Rosa: dedicò così a Vincent la sua Piramide.

 
PEr chi l'avesse persa, la stessa ascensione è organizzata dalla Società ogni mercoledì di luglio e agosto, al prezzo std.
 
 
Programma
Ore 6:30 (E' stata anticipata l'apertura degli impianti per la giornata) ritrovo con la guida presso la biglietteria degli impianti in loc. Staffal, visione dei materiali e salita con gli impianti a Punta Indren (3270 m). Partenza a piedi in direzione del rifugio Città di Mantova (3498 m), che si raggiunge in circa 1 ora di cammino. Da qui, percorrendo il ghiacciaio del Lys, si giunge in circa 2 ore  e mezza  la sommità della Piramide Vincent.

Arrivo previsto a Staffal alle ore 16:30 circa.

Difficoltà: F – escursione su ghiacciaio tecnicamente non difficile ma con sviluppo importante – si richiede una buona forma fisica.
Durata della salita: circa 4/5 ore

Tariffa promozionale del 5 Agosto 2019
Gruppo di 5 persone: 350 €
Gruppo di 4 persone: 320 €
Gruppo di 3 persone: 320 €

La gita è confermata con un minimo di 3 partecipanti. Numero massimo: 5.

La quota comprende: accompagnamento della guida, di piccozza, imbragatura e ramponi.
La quota non comprende: gli impianti di risalita, il pranzo per i clienti e la guida.

Consulta le tariffe degli impianti di risalita:
Tariffe impianti di risalita

INFORMAZIONI E CONTATTI

Info e Prenotazioni:
CARLOTTA/IORIS +39 3475898120
 

ORARIO 9:00-12:00       15:00-18:00

GIORNO  DI CHIUSURA: MERCOLEDì

 


Ufficio GUIDE ALPINE GRESSONEY MONTEROSA

loc. Tache (piazzetta della Chiesa e Municipio)

Gressoney La Trinitè

 

 
MANDATECI UNA MAIL PER QUALSIASI
INFORMAZIONE E VI RISPONDEREMO
PRIMA POSSIBILE

Società delle Guide di Gressoney

P.IVA 00450900071    
C.F. 81008330078